IL DIPLOMA NEL TESSILE

La formazione che permette l’ottenimento del diploma passa attraverso:

Istituto Tecnico Sistema moda.

L’istituto Tecnico Sistema moda è diretto a tutti coloro che intendono rendere la propria idea, la propria creatività e l’amore per tutto ciò che è moda una  professione. Durante i cinque anni si accede a laboratori, riguardanti l’abbigliamento in tutte le sue sfaccettature. Tale tipo di Istituto è inquadrato all’ interno del settore tecnologico, e prevede un biennio comune nel quale sono previste materie classiche come lingua e letteratura italiana, lingua inglese, storia, matematica, diritto ed economia e scienze.

Articolazione Calzature e moda

Questa particolare articolazione prevede due materie specifiche caratterizzanti: la prima è Tecnologie dei materiali e dei processi produttivi e organizzativi della moda, la seconda Ideazione, progettazione e industrializzazione dei prodotti moda. Al termine del piano di studio gli studenti avranno acquisito competenze che li aiuteranno a a creare un profilo professionale credibile in merito alle materie prime, ai prodotti e a tutti i processi necessari per realizzare calzature e accessori.

Articolazione Tessile, abbigliamento e moda

Nella seconda articolazione le materie caratterizzanti hanno lo stesso nome, ma si concentrano sui processi produttivi e sullo studio delle materie prima finalizzate alla realizzazione di tessuti tradizionali e innovativi e di accessori per la moda.

Quali sono gli obiettivi finali del percorso scolastico?

Al termine degli studi, il diplomato nel settore moda avrà sviluppato competenze specifiche e sarà in grado di:

  • Assumere, nei diversi contesti d’impiego e con riferimento alle specifiche esigenze, ruoli e funzioni di ideazione, progettazione e produzione di filati, tessuti, confezioni, calzature e accessori, di organizzazione, gestione e controllo della qualità delle materie prime e dei prodotti finiti.
  • Intervenire, relativamente alle diverse tipologie di processi produttivi, nella gestione e nel controllo degli stessi per migliorare qualità e sicurezza dei prodotti.
  • Agire, relativamente alle strategie aziendali, in termini di individuazione di strategie innovative di processo, di prodotto e di marketing.
  • Contribuire all’ innovazione creativa, produttiva, organizzativa delle aziende del settore moda.
  • Collaborare nella pianificazione delle attività aziendali.

    Sono poi due le articolazioni in cui si articola il triennio successivo, a sua volta diviso in un secondo biennio e un anno finale. Durante il primo anno si studiano alcune materie come Fisica, Chimica e Tecnologie e tecniche di rappresentazione grafica; tuttavia le discipline caratterizzanti in comune sono quelle di Chimica applicata e nobilitazioni dei materiali per i prodotti moda e Economia e marketing delle aziende della moda, indispensabili per avere un quadro sia pratico che teorico relativo al sistema della moda.

    E dopo il diploma?

    Gli sbocchi professionali delle due articolazioni sono ovviamente molto specialistici. Vi sono alcune figure professionali molto richieste come quelle di modellista, campionarista, tecnici vari (confezione, controllo qualità, forma), ma il diploma apre anche le porte al lavoro di giornalista nel settore moda, al lavoro in un’azienda o in una maison in qualità di apprendista, oppure è possibile proseguire gli studi presso le scuole di specializzazione professionale inerenti questo ambito specialistico

Associazione Italiana di Chimica Tessile e Coloristica